Ariccia si mobilita per il Terzo Settore

“L’Amministrazione Comunale di Ariccia, attraverso le Associazioni di volontariato facenti parte del C.O.C. insieme alla nostra Protezione Civile Comunale (Centro Operativo Comunale), attivato dal Vice Sindaco Elisa Refrigeri con il manifestarsi dell’ emergenza Covid-19, ha predisposto una attività capillare di sostegno alla cittadinanza in questo momento di grande bisogno socioeconomico. Oltre alla disposizione della Protezione Civile Nazionale (art. 2 dell’ordinanza n. 658) che oggi permette all’amministrazione di Ariccia di disporre di risorse economiche attraverso le quali si stanno distribuendo beni di prima necessità ai cittadini appartenenti alle fasce più fragili, stiamo procedendo anche ad una implementazione dell’attività del TERZO SETTORE che, anche in tempi non emergenziali, si occupa della distribuzione di alimenti e beni di prima necessità attraverso l’attività del banco alimentare. Oggi, in seguito alle misure di contenimento della diffusione del virus previste dal Governo, molte famiglie vivono in condizioni di bisogno che fino a poco tempo fa non le coinvolgeva. Si evince, quindi, un aumento concreto di persone appartenenti alle categorie che si rivolgono al banco alimentare. Grazie all’attività della Confraternita di Misericordia, della CRI - Comitato dei Comuni dell’Appia – e della Fenice 2010 oggi possiamo contare su un volontariato capace di gestire insieme all’ Istituzione, tutte le donazioni provenienti dai grandi punti vendita alimentari del territorio, fraschette e liberi cittadini che stanno dimostrando grande solidarietà. La generosità di numerosi donatori, ci permette di contare su importanti quantitativi di materiale alimentare e di prima necessità che le Associazioni sopracitate stanno distribuendo con estrema professionalità. Il dato importante che è emerso dalla collaborazione con l’Istituzione, è stato la possibilità di provvedere alla messa in rete delle attività delle Associazioni che si occupano di distribuzione di pacchi alimentari al fine di creare una efficace sinergia.

Si sta, quindi, procedendo ad avviare la sperimentazione di un sistema di condivisione delle informazioni e delle attività sino ad ora svolte singolarmente dalle varie Associazioni interessate, consapevoli della peculiarità di ogni nucleo richiedente. L’obiettivo del progetto è quello di creare una piattaforma comune che metta in contatto sinergico le attività del terzo settore con quella dei servizi sociali del comune. Il contesto attuale, paradossalmente, ci sta permettendo di dare impulso a questo tipo di attività portando in evidenza tutta una categoria di persone ancora non attenzionata dai servizi sociali. Mettendo in rete le necessità e gli interventi, il fine istituzionale della soddisfazione dei fabbisogni, può essere più facilmente raggiunto. Inoltre, ciò renderà possibile capire quali sono le necessità reali, quali sono i nuclei familiari di vecchia e nuova utenza e, soprattutto, evitare duplicazioni di interventi di sostegno sul territorio ove non fosse assolutamente necessario. La collaborazione strategica tra amministrazione, servizi sociali e terzo settore, ha così la possibilità di diventare finalmente un circuito trasparente e condiviso, con lo scopo di migliorare in efficienza e puntualità l’attività del banco alimentare. Un sentito ringraziamento è doveroso alle Associazioni e ai volontari che ogni giorno dimostrano grande responsabilità, preparazione e professionalità. Il terzo settore è una risorsa indispensabile in tutte le attività di utilità pubblica e, in questo momento tutto ciò ci appare ancora più chiaro. L’Amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che stanno donando indistintamente il loro tempo, le loro risorse e le loro energie, facendo emergere le qualità di una umanità che non si è persa, infondo. Quando gli elementi giusti si incontrano, possono realizzarsi cose eccezionali, i volontari sono il volto e le braccia della speranza”.
news
La posizione delle ASD e SSD di fronte alla riforma del Terzo Settore
22-12-2018
Secondo quanto già previsto dalla Riforma del Terzo settore, come da testo dei dlgs. 112/2017 e 117...leggi tutto
Attività formativa per Enti del terzo settore
08-11-2018
ALESSANDRIA – Prosegue l’attività di formazione del CSVAA proposta agli Enti del Terzo Settore....leggi tutto
Data integration: arriva il «passaporto digitale» per il Terzo Settore firmato Italia non profit
08-11-2018
Che farsene di un documento? Tante cose, soprattutto se facilita la vita e riduce le disuguaglianze ...leggi tutto
Riforma del Terzo Settore: come cambieranno le Associazioni?
08-11-2018
Fornire supporto alla propria rete associativa, ma anche agli altri Enti che fanno riferimento alla ...leggi tutto
Terzo settore: fino al 30 novembre le domande per i contributi
08-11-2018
Livorno – Fino al 30 novembre 2018 le associazioni e gli altri soggetti del Terzo Settore possono...leggi tutto
Terzo settore: 62 milioni per iniziative di livello nazionale e locale
08-11-2018
(Regioni.it 3476 - 18/10/2018) “Le Regioni hanno dato l’intesa all’atto di indirizzo con cui s...leggi tutto