Poco dopo una lettera aperta da Uici, l'amministrazione procede fattivamente nel senso auspicato dai rappresentanti del Terzo Settore

Il Comune di Siena erogherà 73 mila euro in favore del Terzo Settore

A conclusione del Bando ‘Siena Di&Per tutti 2018’, il Comune di Siena ha stanziato 73 mila euro con finalità di sostegno ad associazioni del Terzo Settore. In particolare, l’iniziativa s’inquadra nella lotta al disagio sociale ed all’emarginazione urbana, al fine di potenziare una rete di solidarietà che insista su misure di supporto per gli ultimi.

Al bando avevano preso parte 11 associazioni, tutte risultate vincitrici ed ora in attesa dell’erogazione.

Puntuale il commento dell’Assessorato ai Servizi Sociali, nella voce di Francesca Apolloni:
«Questi progetti rappresentano una risposta ai bisogni di socializzazione e di integrazione delle fasce più deboli della popolazione, e contribuiranno all'ulteriore sviluppo della “rete sociale” con attività che potranno migliorare la qualità della vita dei cittadini e delle famiglie senesi. Si concretizza l'impegno dell'amministrazione nel confermare e valorizzare il ruolo delle organizzazioni che lavorano nel welfare, in un momento in cui la Riforma del Terzo Settore attribuisce loro un'importanza da sostenere e incoraggiare».

Il provvedimento è giunto in concomitanza con la preoccupata segnalazione avanzata da Massimo Vita in una lettera aperta del 29 dicembre.
Dopo la breve contestazione delle disposizioni governative e della forma mentis che pare guidare il legislatore della manovra, l’ex presidente ed attuale consigliere Uici aveva sottolineato la situazione del capoluogo di provincia toscano: «Al quadro desolante del governo nazionale si aggiunge la nebulosa situazione del comune di Siena. Non si sa dove sia finita la consulta della disabilità, che fine abbia fatto il comitato per l’abbattimento delle barriere architettoniche; cosa ne sia del garante della disabilità e soprattutto cosa vuole essere questa figura».

Ora, i nuovi finanziamenti rappresenterebbero la più concreta e tempestiva risposta allo stato di potenziale emergenza amministrativa ivi evidenziato.
(A.S.)
news
La posizione delle ASD e SSD di fronte alla riforma del Terzo Settore
22-12-2018
Secondo quanto già previsto dalla Riforma del Terzo settore, come da testo dei dlgs. 112/2017 e 117...leggi tutto
Attività formativa per Enti del terzo settore
08-11-2018
ALESSANDRIA – Prosegue l’attività di formazione del CSVAA proposta agli Enti del Terzo Settore....leggi tutto
Data integration: arriva il «passaporto digitale» per il Terzo Settore firmato Italia non profit
08-11-2018
Che farsene di un documento? Tante cose, soprattutto se facilita la vita e riduce le disuguaglianze ...leggi tutto
Riforma del Terzo Settore: come cambieranno le Associazioni?
08-11-2018
Fornire supporto alla propria rete associativa, ma anche agli altri Enti che fanno riferimento alla ...leggi tutto
Terzo settore: fino al 30 novembre le domande per i contributi
08-11-2018
Livorno – Fino al 30 novembre 2018 le associazioni e gli altri soggetti del Terzo Settore possono...leggi tutto
Terzo settore: 62 milioni per iniziative di livello nazionale e locale
08-11-2018
(Regioni.it 3476 - 18/10/2018) “Le Regioni hanno dato l’intesa all’atto di indirizzo con cui s...leggi tutto