Il 9 febbraio la giunta regionale ha lanciato rassicurazioni circa l'impiego del volontariato. Ieri, una lettera aperta che sarà discussa il prossimo

Terzo Settore Sardo: le promozioni della regione ed una lettera aperta del Forum


Alla luce dei positivi risultati raggiunti con i bandi pubblicati nel 2017 e 2018, la Regione Sardegna ha da poco (9 febbraio) comunicato che anche nel 2019 potranno proseguire i progetti di volontariato sociale rivolti ai richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale ospiti nei centri di accoglienza presenti in Sardegna.

Sul sito istituzionale è stato pubblicato il nuovo avviso destinato ai Comuni e alle associazioni del terzo settore. Le proposte devono essere presentate entro le ore 12.00 del prossimo 15 marzo.

I migranti dovranno svolgere le attività su base volontaria e gratuita negli ambiti della tutela delle aree verdi e dell’ambiente, della salvaguardia e della cura dell’arredo urbano, della custodia e della cura del patrimonio storico, artistico, culturale e degli ambienti dedicati al tempo libero e allo sport.

La finalità dell’iniziativa, prevista nel Piano regionale per l’accoglienza dei flussi migratori, è quella di favorire il processo di inclusione e di creare, attraverso la reciproca conoscenza, un rapporto più stretto tra i richiedenti asilo e le comunità in cui vivono. Con il bando dello scorso anno sono stati attuati 15 progetti. Oltre 250 giovani hanno svolto in forma gratuita servizi di pubblica utilità.

Nella giornata di ieri, con una lettera aperta, il Forum del Terzo Settore Sardegna, si rivolge a tutti i candidati alla presidenza della Regione Sardegna ed alle forze politiche impegnate nella competizione elettorale regionale.
Il Forum Regionale del Terzo Settore della Sardegna è stato ricostituito il 18 dicembre scorso ad Oristano, nel corso dell’assemblea dei soci che ha eletto la nuova Portavoce, Stefania Gelidi, e tutti gli organismi del nuovo Forum regionale.

L’organismo rappresenta attualmente oltre 20 Organizzazioni di Terzo Settore a livello regionale, specchio dell’impegno civile e di solidarietà dei sardi, attraverso le loro associazioni di volontariato, promozione sociale, cooperazione sociale e le organizzazioni non governative di solidarietà internazionale.

Il Forum Sardo intende fortemente partecipare ed operare secondo i propri obiettivi di sostenibilità, di inclusione e di rappresentanza del terzo settore regionale, in linea con le direttive generali del Forum Nazionale.
news
La posizione delle ASD e SSD di fronte alla riforma del Terzo Settore
22-12-2018
Secondo quanto già previsto dalla Riforma del Terzo settore, come da testo dei dlgs. 112/2017 e 117...leggi tutto
Attività formativa per Enti del terzo settore
08-11-2018
ALESSANDRIA – Prosegue l’attività di formazione del CSVAA proposta agli Enti del Terzo Settore....leggi tutto
Data integration: arriva il «passaporto digitale» per il Terzo Settore firmato Italia non profit
08-11-2018
Che farsene di un documento? Tante cose, soprattutto se facilita la vita e riduce le disuguaglianze ...leggi tutto
Riforma del Terzo Settore: come cambieranno le Associazioni?
08-11-2018
Fornire supporto alla propria rete associativa, ma anche agli altri Enti che fanno riferimento alla ...leggi tutto
Terzo settore: fino al 30 novembre le domande per i contributi
08-11-2018
Livorno – Fino al 30 novembre 2018 le associazioni e gli altri soggetti del Terzo Settore possono...leggi tutto
Terzo settore: 62 milioni per iniziative di livello nazionale e locale
08-11-2018
(Regioni.it 3476 - 18/10/2018) “Le Regioni hanno dato l’intesa all’atto di indirizzo con cui s...leggi tutto