Dalla provincia di Pesaro-Urbino, al via i corsi di aggiornamento giuridico per enti cruciali nel panorama del no-profit

Le Pro Loco si aggiornano di fronte alla riforma del Terzo Settore

La Riforma del Terzo Settore interesserà direttamente anche le Pro Loco, rientranti nel comparto delle associazioni no-profit.

Per questo motivo, in vista dei necessari adempimenti giuridico-finanziari da adeguare alla nuova normativa, gli enti suddetti hanno partecipato ad un corso di aggiornamento professionalmente qualificato.

L’importanza delle Pro Loco nell’universo del Terzo Settore, specie in prospettiva futura, è stata recentemente ribadita da Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla sanità e Terzo Settore della Regione Liguria.
Nel corso del convegno “La riforma del Terzo Settore”, organizzato il 18 dicembre scorso a Genova dalla Unpli-Unione nazionale Pro Loco della Liguria, l’assessore si è così espressa, non tralasciando la prospettiva locale: «Il 2019 sarà l’anno delle Pro Loco: il prossimo anno una parte significativa del fondo del Terzo Settore sarà destinato a loro, con risorse specifiche a sostegno del settore. “Occorre dare un forte sostegno alle Pro Loco – ha aggiunto l’assessore Viale – che rappresentano una difesa delle nostre tradizioni locali. Nell’affrontare le nuove modifiche normative, che rendono complessi gli adempimenti a carico di queste associazioni, Regione Liguria potrà svolgere un ruolo di sostegno e facilitazione in relazione agli adempimenti burocratici, lasciando quindi spazio e forza ai volontari per l’organizzazione di quegli eventi che tutti amiamo e che valorizzano e mantengono vivo il nostro territorio, dalla costa all’entroterra”.

L’iniziativa è stata opera del Comune di Fermignano (PU), che ne ha direttamente programmato e coordinato i lavori. Hanno preso parte trenta Pro loco del territorio provinciale, presso la sala Monteverdi del Comune di Fermignano.

All’appuntamento formativo, che ha visto come docente l’avvocato Luca Fabbri, hanno portato i saluti l’assessore al Bilancio ed eventi del Comune di Fermignano Arturo Romani ed il comandante della Guardia di Finanza di Urbino Arcangelo Mottola, accolti dal presidente della pro loco di Fermignano Alessandro Pesaresi.

Nel corso dell’incontro si è parlato anche di fatturazione elettronica.

Una targa è stata consegnata ha consegnato al presidente del Comitato provinciale Unpli Pesaro e Urbino Damiano Bartocetti dal presidente della Pro Loco di Montecchio Francesco Tonucci, «come ringraziamento per l’impegno e la dedizione personale messe in campo a favore delle Pro Loco».

Un grazie a tutti i partecipanti è stato rivolto da Bartocetti, “in particolare alla Guardia di Finanza per la sua disponibilità”.
(A.S.)
news
La posizione delle ASD e SSD di fronte alla riforma del Terzo Settore
22-12-2018
Secondo quanto già previsto dalla Riforma del Terzo settore, come da testo dei dlgs. 112/2017 e 117...leggi tutto
Attività formativa per Enti del terzo settore
08-11-2018
ALESSANDRIA – Prosegue l’attività di formazione del CSVAA proposta agli Enti del Terzo Settore....leggi tutto
Data integration: arriva il «passaporto digitale» per il Terzo Settore firmato Italia non profit
08-11-2018
Che farsene di un documento? Tante cose, soprattutto se facilita la vita e riduce le disuguaglianze ...leggi tutto
Riforma del Terzo Settore: come cambieranno le Associazioni?
08-11-2018
Fornire supporto alla propria rete associativa, ma anche agli altri Enti che fanno riferimento alla ...leggi tutto
Terzo settore: fino al 30 novembre le domande per i contributi
08-11-2018
Livorno – Fino al 30 novembre 2018 le associazioni e gli altri soggetti del Terzo Settore possono...leggi tutto
Terzo settore: 62 milioni per iniziative di livello nazionale e locale
08-11-2018
(Regioni.it 3476 - 18/10/2018) “Le Regioni hanno dato l’intesa all’atto di indirizzo con cui s...leggi tutto