Santarcangelo, con il Terzo Settore per la cultura

Economie plurali: la cultura e la socialità a Santarcangelo di Romagna” è il titolo della conferenza sul terzo settore in programma mercoledì 27 marzo alle 15,30 in biblioteca Baldini. Dopo il rapporto sull’economia e il posizionamento competitivo di Santarcangelo e il focus sul turismo presentati nel corso del 2018, l’amministrazione comunale affronta il tema delle economie della cultura e della socialità grazie a una ricerca affidata ad Aiccon, il centro studi promosso dall’Università di Bologna con sede a Forlì.

“L’ipotesi da cui nasce questo studio – si legge nella ricerca Aiccon – è che le economie della cultura e della socialità, che sono economie altre rispetto ai tradizionali comparti dell’industria, del commercio, del turismo e dell’artigianato, appunto le ‘economie plurali’, plasmino il landscape di Santarcangelo con una forza tale da costituire gli asset fondamentali di sviluppo territoriale e di generazione di capitale sociale. La forza delle economie plurali è quella di non rappresentarsi come comparti distinti e distanti, bensì come un generatore ricorsivo di benessere personale, comunitario e territoriale”.

Il professor Paolo Venturi, direttore del centro studi Aiccon, presenterà lo studio insieme ai ricercatori Matteo Orlandini e Serena Miccolis. In apertura del pomeriggio, l’introduzione del vicesindaco Emanuele Zangoli e il saluto di Monica Raciti, responsabile di servizio per le politiche di integrazione sociale, il contrasto alla povertà e il terzo settore della Regione Emilia-Romagna. A seguire l’assessore ai Servizi sociali e sanitari Danilo Rinaldi introdurrà la tavola rotonda “La città attrattiva” condotta da Michele Dotti, alla quale parteciperanno i rappresentanti delle cooperative sociali e del mondo della cultura, mentre le conclusioni saranno affidate al sindaco e assessore alla Cultura Alice Parma.

“Con questa terza ricerca si conclude un ciclo di conferenze che ha preso avvio il 24 maggio scorso con la presentazione del rapporto di Unioncamere Emilia-Romagna sull’economia e sul posizionamento competitivo di Santarcangelo – afferma il sindaco Parma – a cui ha fatto seguito all’inizio di dicembre la giornata di analisi e riflessione sul turismo. In questi mesi abbiamo voluto indagare approfonditamente la realtà di Santarcangelo in tutti i settori, attraverso studi affidati alle Università e a centri di ricerca altamente specializzati, con l’obiettivo finale di delineare le scelte strategiche per il futuro. Le prime due conferenze hanno offerto indicazioni e spunti di grande interesse, grazie anche al diretto coinvolgimento delle imprese e di coloro che operano nel turismo sia a livello locale che sovracomunale. Questo terzo appuntamento – conclude il sindaco – permetterà di conoscere meglio ciò che ruota attorno alle attività sociali e culturali, con una prima ricognizione dei dati riguardanti il benessere sostenibile, un’analisi sui meccanismi sociali attivati per creare valore e alcune ipotesi relative agli scenari futuri”.
news
La posizione delle ASD e SSD di fronte alla riforma del Terzo Settore
22-12-2018
Secondo quanto già previsto dalla Riforma del Terzo settore, come da testo dei dlgs. 112/2017 e 117...leggi tutto
Attività formativa per Enti del terzo settore
08-11-2018
ALESSANDRIA – Prosegue l’attività di formazione del CSVAA proposta agli Enti del Terzo Settore....leggi tutto
Data integration: arriva il «passaporto digitale» per il Terzo Settore firmato Italia non profit
08-11-2018
Che farsene di un documento? Tante cose, soprattutto se facilita la vita e riduce le disuguaglianze ...leggi tutto
Riforma del Terzo Settore: come cambieranno le Associazioni?
08-11-2018
Fornire supporto alla propria rete associativa, ma anche agli altri Enti che fanno riferimento alla ...leggi tutto
Terzo settore: fino al 30 novembre le domande per i contributi
08-11-2018
Livorno – Fino al 30 novembre 2018 le associazioni e gli altri soggetti del Terzo Settore possono...leggi tutto
Terzo settore: 62 milioni per iniziative di livello nazionale e locale
08-11-2018
(Regioni.it 3476 - 18/10/2018) “Le Regioni hanno dato l’intesa all’atto di indirizzo con cui s...leggi tutto