Catania, Terzo Settore fra rinnovamento economico ed emergenza abitativa

Le aziende confiscate alla mafia sono rinate grazie al terzo settore e al “muro della gentilezza” destinato ai più bisognosi. La tappa catanese del salone del CSR e dell’innovazione sociale, la quinta in Italia dell’edizione 2019, ha visto tra i protagonisti alcune delle più importanti realtà che hanno sposato il cambiamento grazie alla sostenibilità, alla capacità di mettersi in rete, e con il coraggio di affrontare situazioni tipiche di un contesto difficile: «Oggi abbiamo conosciuto tante esperienze positive, è il caso di un’azienda di trasporti di Catania confiscata alla mafia che è riuscita a ricostituirsi e anche ad assumere nuovo personale, un caso di concretezza e coraggio», spiega Rossella Sobrero del gruppo promotore del salone della CSR e dell’innovazione sociale.

Numerosi i momenti di approfondimento e di conoscenza per i tanti studenti presenti attraverso le testimonianze delle varie aziende impegnate in Sicilia nel terzo settore. Edoardo Barbarossa, direttore del Consorzio Sol.Co.e presidente di Fondazione Èbbene ha illustrato alcune tappe del viaggio nella responsabilità sociale delle imprese della rete che aderiscono al consorzio e sull’impatto dell’attività per la sostenibilità sul territorio. Assia La Rosa con Laboriusa ha invece raccontato la prima realtà di crowdfunding in Sicilia con numerosi progetti, uno degli ultimi il “muro della gentilezza”, un’installazione dal forte impatto sociale che ha visto numerosi catanesi portare vestiti e altri beni in un muro pieno di scritte d’amore collocato nel centro della città per aiutare i più bisognosi. Tra i tanti interventi anche quello di Antonio Perdichizzi che ha presentato i progetti di Junior Achievement con un occhio di riguardo alle startup, interlocutori ideali per una vera trasformazione culturale.

Per realizzarla c’è bisogno di una profonda collaborazione tra pubblico e privato e soprattutto l’impegno da parte delle nuove generazione: «I ragazzi siciliani possono portare alla luce il meglio della Sicilia, consapevoli del loro grande passato. Sono loro la guida del cambiamento», conclude Rossella Sobrero.

Le prossime tappe del salone CSR e dell’innovazione sociale saranno il 28 marzo a Roma, il 3 aprile a Bari, il 9 aprile a Bologna, il 12 aprile a Padova, il 16 aprile a Rimini, il 14 maggio a Verona e il 24 maggio a Genova.

Contemporaneamente, il Terzo Settore scende in campo per far fronte all'emergenza abitativa.

Svolta per l’emergenza abitativa che interessa Catania. L’Amministrazione comunale infatti ha chiesto di avviare una collaborazione tra il Comune e il Terzo Settore.

Obiettivo comune quello di reperire alloggi liberi idonei, da inserire all’ interno di un elenco di immobili disponibili.
Gli eventuali alloggi segnalati dovranno essere ubicati sul territorio locale o nell’ immediato hinterland. Basterà che le cose si trovino in buono stato di manutenzione ed iscritte al catasto con destinazione di civile abitazione. La superficie non dovrà superare i 96 metri quadrati. Servirà l’ autocertificazione per dichiarare tali caratteristiche.

Per ogni contratto di locazione stipulato, il Comune fornirà infatti un contributo “Buono Casa”. Ma tale somma sarà un intervento di sostegno al cittadino in difficoltà economiche ed in emergenza abitativa. L’importo massimo si aggira intorno ai 3 mila euro per 12 mesi, compreso il deposito cauzionale. L’Amministrazione fornirà i primi 750 euro successivamente alla sottoscrizione del contratto quale deposito cauzionale e prima mensilità. La restante somma con cadenza bimestrale.

La Direzione Famiglia e Politiche Sociali, P.O. Inclusione si occuperà di accogliere le adesioni . La propria disponibilità si potrà proporre durante tutto il periodo di affissione all’albo pretorio dell’avviso.
news
La posizione delle ASD e SSD di fronte alla riforma del Terzo Settore
22-12-2018
Secondo quanto già previsto dalla Riforma del Terzo settore, come da testo dei dlgs. 112/2017 e 117...leggi tutto
Attività formativa per Enti del terzo settore
08-11-2018
ALESSANDRIA – Prosegue l’attività di formazione del CSVAA proposta agli Enti del Terzo Settore....leggi tutto
Data integration: arriva il «passaporto digitale» per il Terzo Settore firmato Italia non profit
08-11-2018
Che farsene di un documento? Tante cose, soprattutto se facilita la vita e riduce le disuguaglianze ...leggi tutto
Riforma del Terzo Settore: come cambieranno le Associazioni?
08-11-2018
Fornire supporto alla propria rete associativa, ma anche agli altri Enti che fanno riferimento alla ...leggi tutto
Terzo settore: fino al 30 novembre le domande per i contributi
08-11-2018
Livorno – Fino al 30 novembre 2018 le associazioni e gli altri soggetti del Terzo Settore possono...leggi tutto
Terzo settore: 62 milioni per iniziative di livello nazionale e locale
08-11-2018
(Regioni.it 3476 - 18/10/2018) “Le Regioni hanno dato l’intesa all’atto di indirizzo con cui s...leggi tutto