Parla anche il leader del Forum Terzo Settore

Manovra: per quota Ires giornata incandescente fra rassicurazioni del governo e attacchi delle opposizioni.

La manovra economica, oggetto di pesanti discussioni su ogni fronte, ha direttamente coinvolto anche il futuro del Terzo Settore italiano. Il provvedimento, disposto nei confronti di enti del Terzo Settore, di raddoppiamento dell’Ires (dal 12% al 24%), ha scatenato la bagarre polemica da parte di addetti ai lavori e impiegati nel no-profit.

Il maxiemendamento, in dirittura di arrivo, è stato approvato dal Senato e sarà in breve tempo posto al vaglio della Camera (approvazione definitiva stimata per il 29 Dicembre).

Il leader pentastellato Luigi di Maio aveva definito tale decreto una misura che «va cambiata nel primo momento utile», motivando con «si volevano punire coloro che fanno finto volontariato ed è venuta fuori una norma che punisce coloro che hanno sempre aiutato i più deboli».

Nel corso dell’incontro tenuto, in data odierna, presso la prefettura di Foggia, il primo ministro Giuseppe Conte ribadisce quanto già affermato dal vicepremier: «Provvederemo quanto prima, a gennaio, a intervenire per riformulare e calibrare meglio la relativa disciplina fiscale». Ivi giungono anche ulteriori rassicurazioni: «Le iniziative di solidarietà degli enti non profit, anche alla luce del principio di sussidiarietà, rappresentano uno strumento essenziale per un'efficace politica di inclusione sociale e di effettiva promozione della persona. Il Governo ha ben presente tutto questo e al Terzo settore sin dall'inizio ha dedicato grande attenzione».

In precedenza, una revisione della misura era stata prospettata anche dalla sottosegretaria all’Economia Laura Castelli. Interpellata a margine dei lavori della commissione Bilancio sulla manovra, aveva sottolineato come l’aumento dell’Ires «era nel pacchetto del governo arrivato dopo la chiusura dell’accordo con l’Unione europea. È tutelato assolutamente il ‘no-profit no-profit’. Il ‘no-profit’ deve stare tranquillo perché la norma si riferisce a chi fa utili».

Immediata la risposta del deputato Pd Filippo Sensi, che diffida dalle dilazioni temporali e dalla possibilità di intervenire fattivamente sulla manovra: «Riepilogo su Ires: in manovra macellano il no-profit, Castelli stamattina difende il provvedimento, poi Luigi Di Maio la sconfessa e dice che faranno una norma ad hoc. Giuseppe Conte al solito si acconcia. Ma perché aspettare l'anno del poi quando possono modificarlo ora?».

A queste dichiarazioni, si accoda la portavoce del Forum Terzo Settore Claudia Fiaschi al Fatto Quotidiano. Ad essere messo in discussione sarebbe lo stesso articolo 2 della Costituzione, da cui una riconsiderazione dei valori comunitari, per cui: «Non c’è più alcuna differenza tra perseguire un interesse egoistico – spesso additato come fonte delle tante diseguaglianze del nostro Paese, e non solo – al posto dell’interesse generale».
(A.S.)
news
La posizione delle ASD e SSD di fronte alla riforma del Terzo Settore
22-12-2018
Secondo quanto già previsto dalla Riforma del Terzo settore, come da testo dei dlgs. 112/2017 e 117...leggi tutto
Attività formativa per Enti del terzo settore
08-11-2018
ALESSANDRIA – Prosegue l’attività di formazione del CSVAA proposta agli Enti del Terzo Settore....leggi tutto
Data integration: arriva il «passaporto digitale» per il Terzo Settore firmato Italia non profit
08-11-2018
Che farsene di un documento? Tante cose, soprattutto se facilita la vita e riduce le disuguaglianze ...leggi tutto
Riforma del Terzo Settore: come cambieranno le Associazioni?
08-11-2018
Fornire supporto alla propria rete associativa, ma anche agli altri Enti che fanno riferimento alla ...leggi tutto
Terzo settore: fino al 30 novembre le domande per i contributi
08-11-2018
Livorno – Fino al 30 novembre 2018 le associazioni e gli altri soggetti del Terzo Settore possono...leggi tutto
Terzo settore: 62 milioni per iniziative di livello nazionale e locale
08-11-2018
(Regioni.it 3476 - 18/10/2018) “Le Regioni hanno dato l’intesa all’atto di indirizzo con cui s...leggi tutto