niente terss.org - "Let’s Go" guarda alle nuove professionalità del Terzo settore

Formazione

Eventi

"Let’s Go" guarda alle nuove professionalità del Terzo settore

È proposto dall’Università di Siena un corso professionalizzante che ha l’obiettivo di offrire una formazione specifica sulle nuove figure professionali degli Enti del Terzo settore alla luce della riforma. Coinvolti nel progetto gli aderenti a Confcooperative Sud Toscana e la rete di Banca Etica

Sarà l’incontro “L’innovazione del Terzo settore – Nuove professionalità per il futuro” in programma il 26 ottobre al Dipartimento di scienze politiche e internazionali (Dispi) dell’Università di Siena (vedi Agenda online) l’occasione per presentare “Let’s Go” un corso professionalizzante che tende a fornire gratuitamente a laureandi, laureati dell’Ateneo senese in cerca di prima occupazione e dottori di ricerca, provenienti da percorsi di studio multidisciplinari per la trasversalità del Terzo settore, un’opportunità per la formazione specifica sulle nuove figure professionali degli Enti del Terzo settore alla luce della riforma.

Il corso vuole essere un’occasione per integrare queste nuove figure con il territorio (in particolar modo con i soggetti del Terzo settore) ed anche per stabilire un collegamento con il mondo del lavoro all’interno del settore.
L’ambizione del corso è quella di divenire un vero e proprio incubatore per startup di imprenditoria giovanile e a tal fine si prefigge la creazione di ambienti di apprendimento e di formazione (studio, ricerca e applicazione), che facilitino la conoscenza e il coinvolgimento degli studenti nei processi produttivi innovativi del Welfare di comunità, dove docenti e stakeholder (pubblici e privati nazionali) possono collaborare per trasferire le competenze alle nuove generazioni, valorizzando le rispettive capacità individuali.

Si tenterà di coniugare le conoscenze acquisite a livello teorico universitario con competenze professionali specifiche e necessarie al mondo delle aziende del Terzo settore attraverso l’attivazione di un percorso specialistico formativo misto, sia teorico sia applicativo (con business game destinati a risolvere l’analisi dei bisogni concreti di cinque aziende campione di Confcooperative Sud Toscana- partner del progetto). «Si proverà così a colmare un punto di debolezza degli studi universitari: lo scollamento col mondo del lavoro. I destinatari lavoreranno, infatti, in équipe multidisciplinari con orientatori, docenti, esperti di settore e tutor e saranno sollecitati acquisendo conoscenze e tentando di risolvere casi concreti delle imprese partner di Confcooperative Sud Toscana», spiega una nota.

Tre i moduli in cui saranno articolate le attività:
Let’s Go - Comunità e territorio con Confcooperative Sud toscana per gli adempimenti giuridici e fiscali;
Let’s Go - Finanza sociale con Banca etica per il Fundraising/Digital Fundraising ed il Crowdfunding per i progetti e le campagne di finanziamento per il Terzo settore;
Let’s Go - PA per l’etica, la trasparenza e la rappresentanza nei rapporti con la PA e la Comunità Europea.

Tra i punti di forza di questo corso vi sono non solo la risposta alle richieste degli Stakeholders e le competenze universitarie e tecnico professionali; ma anche il fatto che vi sia una rete tra l’Università (Dispi) e la rete di Confcooperative Sud Toscana oltre che con la rete di Banca Etica. E ancora, la collaborazione tra il Dipartimento e le competenze e il know how del Centro UnisiAP (struttura dell’Ateneo accreditata in Regione Toscana); l'approccio “Pull” alla formazione, che sarà partecipata: Infine la simulazione della formazione in situazioni concrete e la presenza di tutor e orientatori che coadiuveranno l’attività di docenti ed esperti.

Let’s Go è un corso innovativo per quanto riguarda i contenuti che sono ovviamente centrati sugli adempimenti richiesti dalla riforma del Terzo settore (Dlgs 117/2017 e dal Dlgs 112/2017). L’innovazione si declina poi sia nei metodi volti a individuare le modalità con cui adeguarsi alla Riforma per ottenere il riconoscimento da imprese del Terzo settore ad Enti del Terzo settore (con l’iscrizione al Registro Unico nazionale, in fase di attuazione) e quindi poter usufruire delle agevolazioni fiscali e dei finanziamenti previsti. Sia nei soggetti coinvolti che sono gli enti aderenti a Confcooperative Sud Toscana e la rete di Banca Etica, Comune di Siena e Cciaa di Siena. Studenti che potranno colmare il gap di competenze rispetto alle richieste della riforma degli Ets e del mercato del lavoro, attraverso la partecipazione attiva alla formazione da parte di Docenti/Esperti/Testimonial provenienti dal mondo del lavoro degli Enti del Terzo Settore.

Il corso prevede una formazione mista basata sulla formazione teorica a cui segue la discussione e la risoluzione di business game presentati dai soggetti appartenenti alla rete Confcooperative Sud Toscana. Oggetto del business game saranno questioni/argomenti/problematiche individuati dalle aziende di Confcooperative Sud Toscana, a cui seguirà la formazione degli iscritti, da parte di docenti ed esperti, che si concentreranno sull’individuazione del problema ed una ipotesi di risoluzione, ai fini di una prima analisi di veridicità/fattibilità. Questo permetterà di colmare gli eventuali vuoti di conoscenza degli studenti da sviluppare, per fornire loro gli strumenti necessari per poter gestire, in autonomia, la ricerca e l’analisi critica necessaria per dar luogo ad un prodotto finale coerente con gli obiettivi prefissati: per questo può essere considerato un vero e proprio incubatore per start up giovanili.
Il progetto sarà presidiato dal Dispi con il direttore scientifico Maria Vella, mentre il Centro UnisiAP (Dr.ssa C.Manetti) presidierà la pianificazione, l’organizzazione e la gestione del progetto ed il processo formativo attraverso la figura del PM e del Valutatore degli Apprendimenti e la Certificazione delle Competenze.

In apertura foto Pexels
ultime news
Si è svolta l’Assemblea dei soci del Forum del Terzo Settore della Sicilia
2018-10-01 07:30:00
Il futuro del Terzo Settore sta nei soldi?
2018-09-27 07:02:10
Finanziamenti al Terzo settore, competizione o collaborazione?
2018-09-27 07:04:41
Terzo settore: le novità per il lavoro
2018-09-27 07:04:53
Novità nel Terzo settore Convegno di Cattolica
2018-09-27 06:54:56
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto correttivo riguardante il Codice del Terzo Settore
2018-09-24 18:48:15
Il Meeting del volontario alla Fiera del levante: Magda Merafina visita lo stand
2018-09-17 06:34:47
Parte il programma di volontariato europeo: stanziati 375 milioni per il Corpo di solidarietà
2018-09-17 06:32:27
"InVolontario" così il volontariato diventa trendy
2018-09-17 06:29:18
Festa del Volontariato: "La solidarietà è partecipazione"
2018-09-17 06:25:13
Servizio Civile, bando per 28 volontari del Telefono Azzurro
2018-09-18 07:51:33
Richiedenti asilo: bando per attività di volontariato
2018-09-17 06:18:33
Sport e terzo settore – II° parte
2018-09-18 07:53:07
L’impatto della IV rivoluzione industriale sul terzo settore nelle Giornate di Bertinoro 2018
2018-09-16 09:34:19
Codice del Terzo Settore: in Gazzetta il decreto correttivo
2018-09-18 07:51:26
Codice del Terzo settore: ancora troppe ombre sulla parte fiscale
2018-09-18 07:51:23
Venerdì 28 settembre convegno sul terzo settore organizzato dalla Fondazione 'Santi Medici'
2018-09-18 07:51:16
"Let’s Go" guarda alle nuove professionalità del Terzo settore
2018-09-18 07:51:07